Fonte Bertusi Journal

Civita di Bagnoregio

Una giornata a Civita di Bagnoregio

Civita è una frazione di Bagnoregio, è un minuscolo e delizioso paesino conosciuto anche come la città che muore poiché, nonostante la sua estrema bellezza è abitato solo da 10 persone. Il panorama ammirabile da qui è veramente mozzafiato. La visita al paese costa 3,00 euro durante la settimana e 5,00 euro nei week end.

Arrivo

Civita di Bagnoregio è raggiungibile dai turisti solo attraverso un ponte, è quindi necessario parcheggiare fuori dal paese. Potete parcheggiare a Bagnoregio, presso Piazza Battaglini e raggiungere il paese a piedi (distante 20 minuti) oppure prendere la navetta al costo di 1,00 euro. Potete anche parcheggiare a Piazzale Belvedere e raggiungere a piedi la cittadina in 10 minuti. I parcheggi sono entrambi a pagamento.

Cosa vede a Civita di Bagnoregio

1. Appena arrivati a Civita potrete ammirare la bellissima Porta Santa Maria, l’unica via d’accesso al paese. La porta è scavate nel Tufo, ed è di origine etrusca anche se è stata successivamente rimaneggiata.

2. A pochi passi è situata la piazza principale del paese, dove è situata la Chiesa di San Donato, un magnifico esempio di stile romanico. Al suo interno potrete ammirare un prezioso crocifisso risalente al 400 e i magnifici affreschi del Perugino.

3. Le grotte panoramiche sotterranee sono anch’esse di origine etrusca  e scavate nel Tufo, sono state poi trasformate in un piccolo museo contadino. Il costo della visita è di 1,00 euro.

4. Il Museo geologico delle frane illustra l’evoluzione e la geologia di Civita di Bagnoregio e della Valle dei Calanchi. Potrete venire a conoscenza delle frane storiche che hanno riguardato la cittadina, e la sua voglia di sopravvivere nonostante tutto.

5. La grotta di San Bonaventura è appunto dedicata a questo santo, che guarito da San Francesco d’Assisi decise di consacrarsi all’ordine dei francescani. L’uomo è considerato uno de più importanti biografi di San Francesco.

Eventi

A Civita di Bagnoregio, la prima domenica di giugno, e la seconda domenica di settembre si tiene il Palio della Tonna, durante il quale vengono cavalcati degli asini in un percorso allestito nella piazza, chi arriva primo conquista il palio. Durante il periodo invernale potrete ammirare uno dei presepi viventi più suggestiva d’ Italia. Composto da oltre 50 figuranti questo presepe è curato in ogni minimo dettaglio.

By Alice Canale - Copyright 1998-2018 Fonte Bertusi

Tags

Articoli, Suggerimenti e Approfondimenti

Fonte Bertusi Journal

Leggi

Restiamo in contatto...

Iscriviti alla newsletter

Ho preso visione dell'informativa privacy

Rimani aggiornato

News, eventi, e tutto quanto è "social"... direttamente dal nostro staff.