Sul confine meridionale della Val d’Orcia veglia una delle più imponenti fortezze della Toscana, che ha controllato per secoli il confine tra il Granducato di Toscana e lo Stato Pontificio. Anche se il sito è stato utilizzato da Etruschi e Romani, la fortezza è sorta poco prima del Mille, è stata più volte modificata, ed è stata rafforzata nel Cinquecento con dei bastioni capaci di resistere alle artiglierie.

La Torre, ricostruita nel Novecento, offre uno straordinario panorama sulla Val d’Orcia, l’Amiata, l’Appennino e i laghi Trasimeno e di Bolsena. Le chiese di San Pietro (secolo XIII) e Sant’Agata conservano una notevole raccolta di terrecotte robbiane e statue lignee. Il severo Palazzo Pretorio ospita oggi il Comune.

Sulla vecchia Via Cassia è il Palazzo della Posta, una villa medicea trasformata in dogana e in albergo che ha ospitato molti viaggiatori illustri. Una strada che serpeggia tra i calanchi porta al borgo medievale di Contignano.

 

Distanza da Fonte Bertusi: 35 km – 40 minuti in auto

Indicazioni stradali da Fonte Bertusi

GPS: +42° 54′ 23.94″, +11° 46′ 10.85″

Parcheggio:  Coordinate decimali 42.896492,11.766149

Altitudine: 814 m

Ufficio Informazioni: Pro Loco – Via Renato Magi, 31 – tel. 0578 55684

Mercato: ogni quarto lunedì pomeriggio del mese

Sagre e manifestazioni:

“Mercatino dell’usato”, prima domenica del mese da aprile a settembre.

“Festa degli antichi mestieri”, inizio Giugno, rievocazione degli antichi mestieri e ricostruzione degli ambienti di lavoro.

“Sagra del Raviolo” a Contignano Agosto.

“Sagra delle Cipolle”, Settembre.

Da non perdere: La visita alla Rocca