Incastonato tra l’ Ombrone e l’Orcia, è uno dei paesi più famosi della Val d’’Orcia. Il centro è dominato dall’imponente Rocca costruita nel 1361 per convalidare l’entrata di Montalcino nei possedimenti di Siena, la Rocca è teatro della suggestiva Sagra del Tordo che si svolge tra le sue mura l’ultimo week-end di Ottobre. Insieme alla Rocca, simboleggia Montalcino la torre del Palazzo Comunale che domina la Piazza del Popolo e la Loggia gotica.
Meritano una visita anche le chiese di Sant’Agostino e Sant’Egidio (XIV secolo) e il Museo Civico e Diocesano che conserva pitture e sculture dal ‘300 al ‘900 e terrecotte robbiane.
Ma la cosa che rende famoso questo paese è senz’altro il Brunello di Montalcino, uno dei migliori vini rossi del mondo. Con i suoi 3000 ettari di vigneti (1500 dei quali a Brunello) regala al mondo intero dei sapori inconfondibili.

Delle tortuose strade tra i vigneti si raggiunge l’abbazia di Sant’Antimo, uno dei capolavori del romanico in Italia.

 

Distanza da Fonte Bertusi: 20 km –  25 minuti in auto

Indicazioni stradali da Fonte Bertusi

GPS: + 43° 3′ 19.74″, +11° 29′ 20.60″

Parcheggio: Coordinate decimali 43.056042, 11.488333

Altitudine: 567 m

Ufficio Informazioni: Pro Loco, Costa del Municipio 8, tel. 0577 849331

Mercato: venerdì dalle 8.00 alle 13.00

Sagre e Manifestazioni:

– “Jazz & Wine”, Luglio

– “Settimana del Miele”,  Settembre

– “La Sagra del Galletto”, prima domenica di Ottobre

– “Sagra del Tordo”, ultimo fine settimana di Ottobre

Da non perdere: Abbazia di Sant’Antimo, i vigneti